Food Celebrities

Ho sempre amato i grandi divi di Hollywood, così ho cominciato a fare varie ricerche per conoscere le loro abitudini ed i loro gusti in fatto di cibo. Oggi voglio presentarvi un menù che rispecchia i gusti di tre grandi del cinema hollywoodiano.
  • Inizio dal primo e mi ispiro alla bellissima ed elegantissima Audrey Hepburn che sappiamo adorava l'Italia e Roma la città eterna, il suo piatto preferito era "Spaghetti al Pomodoro e Basilico".


  • Per il secondo piatto mi sono ispirata alla sensualissima e  bellissima Marilyn Monroe che amava i diamanti e lo champagne, infatti il suo piatto preferito era "Braciole di Vitello con Champagne".

  • Il dolce molto semplice e buono e mi sono ispirata al grande artista, cantante e attore che è stato Frank Sinatra, amava la musica e la cucina italiana, e da buon italiano il suo dolce preferito è il "Pasticciotto".




Ingredienti per 4 persone:

700 di pomodori datterini (o  ramati a grappolo)
Foglioline di basilico piccole (se non le trovate va bene anche il basilico foglia grande)
Olio extravergine di oliva
2 cipolle bionde 
400 g di spaghetti

Preparazione:

Lavate i pomodori buttateli interi in una pentola con acqua salata in ebollizione, scottateli per qualche minuto, quindi tirateli fuori e lasciateli raffreddare e sbucciateli.
Tagliate i pomodori a pezzi. Prendete una casseruola ampia e antiaderente, versate l'olio extravergine di oliva, mentre raggiunge la temperatura preparate le cipolle, tritatele. Fatele soffriggere quindi aggiungete i pomodori e fate cuocere a fiamma media fino a quando l'acqua dei pomodori  non si addensa creando una vellutata salsa.
Quando avrà raggiunto e ultimato la sua cottura aggiungere una presa di zucchero per regolare l'acidità. Nel frattempo lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente. Nel frattempo che si cuociono gli spaghetti la salsa sarà già pronta e riposerà per qualche minuto. Versate gli spaghetti direttamente nella pentola della salsa e mescolate per bene. Impiattate e condite con un filo di olio d'oliva a crudo e aggiungete qualche foglia di basilico fresco.



















BRACIOLE DI VITELLO CON CHAMPAGNE


Ingredienti per 4 persone:
  
 2 cucchiai di Champagne
 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato finemente
 2 spicchi d’aglio tritati finemente
 Scorza grattugiata di ½ limone
 mezzo cucchiaino di sale marino
 4 braciole di vitello dello spessore di circa 2,5 cm

Preparazione:

  
In una piccola ciotola mescolate lo Champagne, il rosmarino, l’aglio tritato e privato dell'anima, la scorza grattugiata del limone e il sale. 
Con questo composto spennellate le braciole di vitello su entrambi i lati, coprite e lasciate marinare in frigo per un'oretta.
Togliete le braciole di vitello dalla marinata e passate a cuocerle sul barbecue per 12–15 minuti, per lato. Dovrebbero rimanere di colore rosa al centro.
Lasciate riposare le braciole per 5-10 minuti e servitele con un contorno a piacere.





















PASTICCIOTTO


Ingredienti:


per la pasta frolla:

250 gr di farina 00
125 gr di burro morbido
1 uovo
1 cucchiaino di zucchero
mezzo cucchiaino di sale
40 ml di acqua fredda

per la crema pasticcera:

6 tuorli
125 gr di zucchero
40 gr di farina
mezzo litro di latte intero
1 baccello di vaniglia


Preparazione della pasta frolla:


versate la farina a fontana su una spianatoia, mettete al centro il burro tagliato a pezzetti, l'uovo, lo zucchero e il sale, cominciate a lavorarli con la punta delle dita.

A questo punto aggiungete l'acqua fredda poco per volta ed impastate fino che avrete ottenuto un bel impasto liscio ed omogeneo, avvolgetela in un foglio di pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per un'oretta.

Preparazione della crema pasticcera:


in una ciotola sbattete i tuorli con 40 gr. di zucchero finchè il composto non sarà bello cremoso, adesso potete incorporare poco per volta la farina continuando a sbattere.

Mettete a scaldare il latte con il resto dello zucchero e il baccello di vaniglia tagliato e aperto per il lungo dal quale avrete estratto i semi al suo interno; appena inizia a bollire versatelo a filo nel composto di uova continuando a mescolare.
A questo punto mescolati bene tutti gli ingredienti potete rimetterlo sul fuoco dove lo porterete a ebollizione facendo cuocere a fuoco medio fino  quando la crema si sarà addensata e avrà raggiunto la consistenza desiderata.

Formiamo i Pasticciotti:


Prendete gli stampi per cupcake preferibilmente in silicone, con l'aiuto di un mattarello stendete metà la pasta frolla fino ad ottenere uno spesso di circa mezzo centimetro, tagliatene dei cerchi del diametro di circa 6/8 cm e foderate gli stampi e bucherellandone il fondo con una forchetta; create un bordo di pasta alto poco meno di un paio di centimetri che servirà a contenere la crema.

Versate ora la crema all'interno della pasta frolla presente negli stampi, passate a stendere col mattarello l'altra metà dell'impasto con cui andrete a ricavare altri cerchi del diametro di 8 cm che serviranno per coprire la crema e a sigillarne i bordi.
Bucherellate con delicatezza la superficie e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Proseguo con le celebrità e torno indietro di qualche secolo e vi parlo di: 


  • Gioacchino Rossini, noto compositore italiano, grande personaggio anche a livello culinario Rossini cercava di trarre dai fornelli le stesse armonie del pianoforte, la sua tavola era un susseguirsi di "accordi" e "note" di gusto armoniosamente combinate. La pasta ripiena era una delle sue ricette a cui non poteva resistere, lui stesso ideò i Maccheroni alla Rossini.


















Ingredienti:

1 l di brodo di pollo o gallina
100 ml di panna da cucina liquida
1 pizzico arancia amara

Procedimento:

La cottura della pasta

E' la parte più importanti e occorre farla in maniera accurata, cominciamo versando la pasta nel brodo quando è già in ebollizione, ricordo che il brodo dev'essere già filtrato, la lasciamo cuocere a fuoco basso dopo aver aggiunto la panna e l'arancia amara.
Quando i maccheroni risulteranno cotti, li scoliamo facendo in modo che perdano tutta l'acqua, quindi li mettiamo da parte. 

Per la Salsa


50 g di burro 
50 g di parmigiano grattugiato
50 ml di brodo
10 g di funghi secchi 

2 tartufi tritati

100 g di prosciutto magro tritato 

1 pizzico di quattro spezie

1 mazzetto di odori
1 pomodoro
100 ml di panna 
2 bicchieri di champagne

Procedimento:

Mettiamo in un tegamei funghi, i tartufi, il prosciutto e il pomodoro e li facciamo saltare nel burro, poi sfumiamo con i due bicchieri di champagne, quando finisce di sfumare aggiungiamo il brodo e lasciamo cuocere a fuoco basso per un'ora circa, finita la cottura passiamo tutto al settaccio aggiungiamo la panna liquida e lasciamo a bagnomaria.

La preparazione a strati

E' a questo punto siamo pronti per sistemarli in un tegame di terracotta del vesuvio che sarebbe l'ideale oppure può andar bene anche una pirofila in pirex.
Passiamo un pò di burro sul fondo e sui bordi della pirofila, versiamo uno strato di salsa, poi uno di maccheroni, che ricopriamo con uno strato di parmigiano e di gruviera grattugiati e di burro, poi continuiamo con i maccheroni, strato di salsa e così via fino ad ultimare tutti gli ingredienti, facendo attenzione che l'ultimo strato sia di maccheroni dove aggiungiamo un po' di pangrattato e di burro, quindi mettiamo in forno a 180° per far gratinare.